logo-odv2

Oltre l'Orizzonte

Associazione per la promozione del benessere psichico

"È grave essere diversi?"
"È grave sforzarsi di essere uguali: provoca nevrosi, psicosi, paranoie. È grave voler essere uguali, perché questo significa forzare la natura, significa andare contro le leggi di Dio che, in tutti i boschi e le foreste del mondo non ha creato una sola foglia identica a un'altra."
- Paulo Coelho, Veronica decide di Morire -

Mese: Marzo 2011

Archivio

Vita negli OPG

Pubblicato il 17 Marzo 2011

E' ora a conoscenza di tutti, grazie ai notiziari televisivi, la situazione drammatica degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari. Sembra che anche il Ministro della Salute lo abbia scoperto da poco, constatando come stanno veramente le cose grazie a  un video girato fra ottobre e dicembre, nonostante una legge del 2008  abbia trasferito al Servizio sanitario Nazionale la sanità penitenziaria ed abbia stabilito di fatto il superamento degli OPG. Un'indagine della Commissione Parlamentare d’inchiesta sul Servizio Sanitario Nazionale del luglio 2010, come dimostrano le  immagini scattate dalla Commissione, aveva già evidenziato la situazione perdurante a causa delle omissioni di Asl e Dsm e delle inadempienze delle Regioni, esclusa la Lombardia che ha una struttura di ottimo livello, quella di Castiglione delle Stiviere . 
I Magistrati di sorveglianza, sulla base di certificati medici, hanno prorogato per anni l’internamento di persone che, invece, avrebbero solo diritto alle cure e all’assistenza sanitaria, fuori dall’istituzione totale, trasformandoli di fatto in “ergastoli bianchi”: dei 1500 internati, il 40% circa lo è solo a causa di ripetute proroghe delle misure cautelari.
Intanto, chi è internato in un OPG, deve fare i conti con la realtà: giornate intere trascorse in spazi angusti, con il rischio reale di un peggioramento dello stato di salute fisica e mentale e con la paura  di essere “legato” o messo in isolamento, pratiche purtroppo e scandalosamente ancora diffuse. Una quotidianità che ci viene raccontata da tempo da tanti che a titolo volontario si occupano da anni di salute mentale (Cittadinanzattiva).

In Toscana è grave la situazione  dell'OPG di Montelupo.

Il Coordinamento Toscano delle associazioni per la salute mentale, a seguito della trasmissione Presa Diretta, andata in onda su RAI 3 il 20 marzo 2011, riguardante la visita di ispezione fatta dal Senatore Ignazio Marino presidente della Commissione d'inchiesta sul Servizio Sanitario Nazionale negli OPG in Italia,

  chiede con fermezza alla Regione Toscana di procedere alla chiusura dell’OPG di Montelupo mettendo in atto, senza ulteriori indugi, i programmi già predisposti.

Dedicato alle mamme

Pubblicato il 14 Marzo 2011

A mio figlio

Ti ho generato col solo pensiero figlio
e non sei mai sceso nel mio corpo come una buona rugiada.
Però sei diventato un’ape laboriosa, hai fecondato tutto il mio corpo
e a mia volta son diventato tuo figlio, figlio del tuo pensiero.
Forse, quando morirò, partorirò tutta la dolcezza che mi hai messo nel primo sguardo

perché figlio, ti ho guardato a lungo, ma non ti ho mai conosciuto.
Figlio figlio mio sognato, figlio ti ho solo pensato
non sei mai sceso nel corpo come una buona rugiada
ti ho guardato a lungo, ma non ti ho conosciuto mai.

Alda Merini

 

logo-odv2

Sede Via Macallè, 19 - 51100 Pistoia

Associazione di volontariato

Iscrizione all’albo regionale del volontariato con determina n. 205 del 18 aprile 2000

Codice Fiscale 90026840471

Sviluppato da INVENTOPIANO
chevron-down